Collane Editoriali

Autori

Newsletter

Apologia del potere Vedi a schermo intero

Apologia del potere

di Bruna Pandolfo

Maggiori dettagli

12,00 €

Sicilia: la vita di Tommaso Branca, uomo di potere, viene sconvolta da un’inchiesta che causerà la sua “ambigua” reclusione in una clinica psichiatrica come principale accusato per collusione con associazioni criminali. Tra sospetti e dubbi di complotto si consuma il suo dramma umano. La permanenza coatta lo porta a meditare a lungo sulla sua vita passata immersa nei meccanismi stritolanti del potere e nei compromessi fatti per poterlo ottenere. Trascorre il tempo scrivendo un taccuino di pensieri in cui annota tutto quello che avviene giorno per giorno in clinica, soprattutto i suoi incontri con lo psichiatra, il dottor Mnemosine, una personalità complessa e contorta, accusato dal protagonista di essere la pedina decisiva del supposto complotto, il cui scopo sarebbe quello di dichiararlo incapace di intendere e di volere per metterlo definitivamente fuori dai giochi della politica. Trascorrono gli anni tra lungaggini burocratiche, perizie sempre negative e dosi massicce di psicofarmaci, anni in cui continua a scrivere, anni in cui, apparentemente, non succede nulla. La routine viene improvvisamente stravolta dalla conclusione di un’indagine che vedrà protagonista proprio lo psichiatra. Questo evento acuirà la sua pessimistica visione dell’uomo e della società, per la cui malvagità non trova via di scampo. Estremo interesse è la pubblicazione della sua autobiografia, “Apologia del potere”, il suo «testamento umano» a futura memoria.  

  • Pagine 108

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi la tua intervista

Apologia del potere

Apologia del potere

di Bruna Pandolfo

Scrivi la tua intervista